Benvenuti nella pagina di Alessio Bersanetti

IMPARIAMO A REALIZZARE UNA VIDEO PRESENTAZIONE EFFICACE

Cosa abbiamo imparato nelle ultime due settimane

Nelle scorse lezioni abbiamo imparato ad operare col software Impress: abbiamo visto come gestire i componenti della finestra principale, come lavorare con le viste e come creare una nuova presentazione.

Quello di cui abbiamo parlato nell'ultima lezione

Nell'ultima lezione ti abbiamo chiesto di realizzare una breve video-presentazione, secondo te efficace, che illustrasse il laboratorio scientifico interdisciplinare che partirà a metà ottobre.

Ecco il risultato

Ti mostro una slide mal costruita, tratta da alcune di quelle che avete creato la volta scorsa:
slide_errata.png
Slide mal costruita


Qui sotto puoi vedere una video-presentazione in cui si alternano slide efficaci e slide di difficile lettura:

crediamo che riuscirai da solo a farti un'idea degli errori che hai commesso, in ogni caso nel paragrafo sotto ti abbiamo riportato alcune indicazioni per realizzare una video-presentazione ben strutturata.
Alla fine di questa wiki trovi anche la presentazione ben strutturata del nostro laboratorio, ma ti consigliamo prima di leggere le linee guida che ti abbiamo preparato.

Linee guida per una buona presentazione

Aspetti Comunicativi

Prima di occuparti degli aspetti di formattazione, dovresti individuare i contenuti della tua presentazione. Per facilitarti ti indichiamo alcuni punti da considerare:
  • obiettivi, cioè che risultati intendi raggiungere? Questo ti aiuterà a decidere alcuni aspetti del lessico e dei contenuti da inserire,
  • destinatari, cioè a chi è rivolta la tua presentazione? Questo servirà a chiarirti che linguaggio usare (tecnico o non tecnico, simboli o immagini note ad esempio),
  • contesto, cioè in quali condizioni verrà proiettata? Questo ti aiuterà a decidere alcuni aspetti grafici (che font usare, quale tema ad esempio),
  • dispositivi, cioè su quali dispositivi verrà visualizzata? Questo ti aiuterà a calibrare il peso dei file che creerai.

Di tutto ciò la domanda più importante che dovrai farti e la cui risposta dovrai sempre avere ben presente è “Cosa vuoi che porti con sè chi ascolterà e guarderà la tua presentazione?”

Font e aspetti grafici

Quando le persone leggono da video proiettore, più che leggere scorrono ('to scan') il testo velocemente in cerca di punti d'aggancio di loro interesse. Solo un 15%­20% delle parole viene letto. Se il font non è adatto o i colori non appropriati i destinatari si scoraggeranno e smetteranno di leggere. Anche qui ti possiamo dare alcune raccomandazioni:
  • usa caratteri senza grazie (come arial, liberation sans, google droid sans), poiché le grazie rendono il meno leggibile e accessibile,
  • allinea il testo a sinistra poiché le persone sono abituate a leggere da sinistra a destra
  • usa un interlinea adeguata (almeno 1,5) e una dimensione del font ragionevole (da 20 a 32 può andare)
  • usa delle combinazioni di colori gradevoli, riposanti e ben contrastate (blu su bianco o viceversa, tonalità di verde o arancione come sfondo, ma non blu su sfondo nero!)
  • usa l'enfasi (corsivo o grassetto) per i concetti importanti, da mettere all'inizio della riga, ma ricorda che se la usi troppo perde di significato,
  • riduci al minimo le animazioni e la grafica pesante, poiché possono rendere lenti il caricamento del file,
  • sii consistente, cioè usa gli stessi stili e criteri per tutti le slide.

Ricordati che l'aspetto grafico dovrà essere gradevole, ma sobrio funzionale ai contenuti!

Gestione dei contenuti nelle slide

In linea di massima, allo scopo di facilitare la lettura e la comprensione veloce delle slide, possiamo darti questi suggerimenti:
  • metti il titolo in ogni slide, poiché aiuta ad organizzare i contenuti,
  • dividi il testo in elenchi puntanti o numerati (non più di 6-8 elementi),
  • usa enunciati brevi o meglio ancora frasi `telegrafiche', ad esempio “ A sinistra: orso bruno. A destra: orso grizzly” è meglio di “La figura a sinistra mostra un orso bruno, quella a destra un orso grizzly”,
  • evita le note a piè di pagina e le lunghe bibliografie o sitografie,
  • inserisci dalle 20 alle 40-50 parole per diapositiva, su un massimo di 12 righe, anche meno preferibilmente,
  • grafici, immagini, schemi e foto aiutano la comprensione dei contenuti, usali in modo sobrio e consistente,
  • ricordati di considerare più o meno 2 minuti per slide, e di rimanere entro i 20 minuti circa in totale, per non annoiare i tuoi ascoltatori.

Ricorda che la video presentazione si integrerà col tuo discorso!

Gestione delle fonti e delle licenze

Ricorda che i contenuti che prendi in rete o da altre fonti sono stati creati da qualcuno e quindi questa persona ne possiede i diritti di proprietà intellettuale. In generale, quando prendi un contenuto o lo citi, da un libro o da un articolo o da un sito, cita sempre la fonte e l'autore. Questo ti protegge legalmente e conferisce autorevolezza alla tua presentazione.
Nel caso del libro o dell'articolo è inoltre ritenuto segno di serietà citare almeno il capitolo/paragrafo o la pagina, per permettere a chi ascolta di ricostruire il contesto ove una certa affermazione era originariamente inclusa.
Molti contenuti sono inseriti specificandone la licenza d'uso, usali in accordo con essa. Ad esempio noi ti consigliamo di usare materiale preso da siti che rilasciano i loro contenuti sotto licenze Creative Commons, che abbiamo studiato insieme alcune lezioni fa. Eccoti un sito utile per i tuoi elaborati.
Abituati anche tu a dichiarare la licenza secondo la quale potranno essere usati i contenuti da te creati.
Per informarti sulle varie tipologie di licenze d'uso puoi consultare questo sito e sceglierla successivamente qui.

Un buon esempio

A titolo di esempio ti alleghiamo una buona presentazione del laboratorio, costruita secondo le indicazioni che ti abbiamo dato:



Qui di seguito puoi scaricare la stessa presentazione in formato .pdf.


In questo filmato puoi apprezzare come la sinergia tra una presentazione e la video presentazione ad essa collegata aumenti l'efficienza della comunicazione:



Esercitiamoci

Ora ti chiediamo di conservare il file della tua video presentazione e di crearne un altro in cui realizzerai la stessa video presentazione destinata ai tuoi compagni, da asvolgere nell'aula magna della scuola con l'obiettivo di raccogliere partecipanti al progetto.
Usa gli accorgimenti che ti abbiamo fornito; a lavoro terminato discuteremo insieme le differenze tra le video presentazioni.
Buon lavoro!

Scopri qui come verrà valutato il tuo lavoro

Questa è la rubrica che puoi utilizzare per capire come verrà valutata la tua prossima video presentazione:


Il progetto che segue è stato realizzato da Alessio Bersanetti e Tiziano Casavecchia.
Di seguito potete scaricare il file descrittivo dello stesso progetto:


Bibliografia e sitografia

Guida all'uso di Beamer, cap 5, pag. 32-41


Nielsen Norman Group

Licenza Creative Commons
Una buona presentazione di Alessio Bersanetti - Tiziano Casavecchia è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.
Based on a work at http://openuni.wikispaces.com/alessio_pass_page.